[rev_slider alias=”Separatori di oli e grassi di origine animale e vegetale”]

Separatori di oli e grassi di origine animale e vegetale

 

Italvasche è produttore di separatori di oli e grassi di origine animale e vegetale, idonei per il trattamento delle acque di scarico provenienti dalle cucine di:

  • Mense
  • Ristoranti
  • Catering

Secondo le normative, per il trattamento dei reflui scaricati da industrie alimentari, si deve ricorre ai separatori di oli e grassi di origine animale e vegetale, per trattare i rifiuti liquidi, nel rispetto dell’ambiente e delle leggi che regolano il settore.

La presenza di sostanze grasse e oleose è rilevante negli effluenti dell’industria alimentare, la loro presenza in quantità significativa, nelle condutture può essere causa per lo più di sversamenti accidentali; per tale motivo è necessaria l’installazione di separatori di oli e grassi di origine animale e vegetale.

Sono impianti utilizzati in tutte quelle situazioni in cui è necessario effettuare la separazione di grassi di origine animale e vegetale dalle acque di scarico, ad esempio in presenza di:

• cucine, soprattutto per ristorazione collettiva ad esempio presso alberghi, ristoranti, aree di servizio in autostrada, mense ecc..ecc.
• attività di preparazione e fornitura pasti
• impianti per grigliare, arrostire e friggere
• punti di semplice distribuzione di alimenti con stoviglie a rendere;
• macellerie, stabilimenti di lavorazione carni e salumifici
• industrie alimentari

La normativa italiana, a partire dal D.Lgs. 152/2006, indica dei limiti di concentrazione ammessi per queste sostanze nelle diverse situazioni di scarico.
Inoltre queste sostanze tendono ad aderire alla superficie delle tubazioni ed alle pareti dei manufatti causando ostruzioni che impediscono il regolare deflusso delle acque di scarico.

Nei piccoli impianti di depurazione, dove i trattamenti preliminari sono spesso limitati o assenti, i grassi possono interferire riducendo lo scambio di ossigeno necessario ai processi biologici.
Il funzionamento di questi impianti è basato sulla separazione per gravità delle sostanze non solubili nell’acqua: i solidi sedimentabili decantano mentre i grassi flottano in superficie e vengono trattenuti da un idoneo setto deflettore.
Per risultare efficaci devono essere installati esclusivamente sugli scarichi in cui è prevedibile un’elevata presenza di grassi ed il più possibile vicino alla fonte degli stessi.

Non è ammessa l’immissione di scarichi provenienti dai servizi igienici.
La progettazione e la realizzazione di queste apparecchiature sono disciplinate dalle norme UNI EN 1825.
La potenzialità del separatore viene definito dalla taglia nominale (TN) corrispondente al valore della portata trattabile, espressa in l/s, nelle condizioni dei test di prova previsti dalla succitate norme.

Separatori di grassi prefabbricati serie SG

I separatori di grassi prefabbricati a pianta rettangolare serie SG sono progettati e realizzate nel pieno rispetto delle norme UNI EN 1825, sia per quanto riguarda le volumetrie sia per le prescrizioni costruttive.
Sono costituiti da:

• una zona inferiore di raccolta dei materiali decantati con un volume utile di 100 litri x TN
• una zona centrale superiore per l’accumulo dei flottati (camera grassi) con un volume minimo di stoccaggio dei grassi di 40 l x TN
• una zona centrale intermedia per la separazione di flottanti con superficie attiva di almeno 0,25 m2 x TN ed volume minimo attivo di 240 litri x TN

Realizzati in calcestruzzo confezionato con cemento Portland (conforme a UNI EN 197-1) rinforzato con fibre strutturali e con aggregati conformi a UNI EN 12620, sono provviste di marcatura CE.

Il processo costruttivo e la rispondenza alle Norme sono garantite dal possesso dei requisiti richiesti dalle UNI EN ISO 9001:2008
Se le dimensioni ne consentono la trasportabilità, il separatore viene interamente realizzato nel cantiere di prefabbricazione di Italvasche e consegnato completo in ogni sua parte.

In caso contrario può essere previsto l’assemblaggio in opera, integrale o parziale, con un sistema di post-compressione che consente montaggi estremamente rapidi ed una affidabile e duratura tenuta idraulica.

Il manufatto è dotato di:

• accessi superiori per l’ispezione e la pulizia
• setto di separazione tra la zona di accumulo del materiale decantato e la zona di flottazione
• deflettore sulla tubazione in ingresso per una corretta distribuzione del flusso
• deflettore a monte dell’uscita per trattenere i materiali flottati
• predisposizione per i collegamenti idraulici in ingresso e uscita e, a richiesta, a condotta di esalazione

Il separatore può essere corredato da un sistema di insufflazione di aria per favorire la flottazione e la separazione delle sostanze galleggianti.
I separatori di grassi serie SG sono disponibili nella soluzione monoblocco (SG-M) per potenzialità fino a 50 l/s.
Per potenzialità superiori è possibile la realizzazione ad elementi post-compressi assemblati in cantiere (SG-C).
Per un primo dimensionamento, nel caso di trattamento di acque reflue originate da attività di ristorazione, si può considerare 1 l/s per ogni 100 pasti/d
Per dimensionamenti specifici si consiglia di contattare i nostri tecnici.

In questo caso, infatti, è necessario tenere conto, oltre che della portata massima da trattare, di vari fattori che tengono conto della reale situazione operativa.