[rev_slider alias=”Vasche imhoff”]

Vasche imhoff

 

Idonei per il trattamento dei reflui di origine civile provenienti da piccoli insediamenti non serviti dalla rete fognaria, per i quali un trattamento più spinto non risulta possibile o economicamente accettabile.

Vengono anche utilizzate nei casi in cui è richiesta una semplice sgrossatura dei liquami civili prima che vengano immessi nelle pubbliche fognature o come pretrattamento a monte dei piccoli impianti di depurazione.

Le vasche Imhoff sono delle vasche di decantazione, dotate di uno scomparto inferiore per l’accumulo e la digestione del fango separato, nate per soddisfare le richieste della delibera del Comitato interministeriale per la tutela delle acque del 4 febbraio 1977, relative al trattamento dei reflui scaricati da insediamenti civili di consistenza inferiore a 50 vani o 5.000 mc.

Questa circolare richiede:

• La presenza di compartimenti distinti per la decantazione e la digestione, la cui separazione deve essere realizzata in modo tale da non permettere al fango e al gas formatosi di risalire nello scomparto di sedimentazione.

Per il dimensionamento dei comparti si indicano le seguenti capacità:

− decantazione: 40 – 50 litri pro capite (minimo 250 – 300 litri complessivi).
− digestione: 100 – 120 litri pro capite

• L’uscita continua, come l’entrata, del liquame chiarificato
• Consentire un’agevole estrazione dei fanghi
• Avere accesso dall’alto ed essere munite di idoneo tubo di ventilazione
• Garantire la tenuta idraulica della vasca

Attualmente il dimensionamento è demandato alle regioni, a cui l’art. 100 del D.lgs n.152/2006 rimanda la definizione dei trattamenti degli scarichi per i nuclei abitativi isolati.

Le regioni, nei rispettivi Piani di Tutela delle Acque, hanno individuato volumi specifici minimi diversi che, nella maggioranza dei casi, sono compresi fra:
− 40 e 60 litri per abitante equivalente per il comparto di sedimentazione
− 100 e 200 litri per abitante equivalente per il comparto di digestione

Vasche imhoff monoblocco serie VI

Le vasche prefabbricate imhoff a pianta rettangolare serie VI, sono progettate e realizzate nel pieno rispetto delle normative sia per quanto riguarda le volumetrie e sia per le prescrizioni costruttive, sono dotate di:

• accessi superiori per l’ispezione e la pulizia
• setti interni di separazione tra il comparto superiore di decantazione e quello inferiore di digestione, disposti in modo da impedire la risalita dei gas di digestione nella zona di decantazione
• deflettore sulla tubazione in ingresso per una corretta distribuzione del flusso
• deflettore a monte dell’uscita per trattenere i materiali flottati
• vani laterali per l’affioramento dei fanghi e dei gas prodotti in digestione conformati in modo da consentire una corretta estrazione dei fanghi
• predisposizione per i collegamenti idraulici in ingresso e uscita
• predisposizione per il collegamento a canna di esalazione (a richiesta)

I setti interni di separazione hanno conformazione e pendenza tali da impedire accumuli di fango in decantazione e garantiscono la perfetta separazione dello scomparto di decantazione da quello di digestione. Il passaggio tra i comparti è sufficientemente ampio per impedire ostruzioni.
Lo schema funzionale, che prevede il transito del liquame nel solo scomparto di decantazione, consente una qualità dell’effluente superiore a quello delle vasche dove il liquame viene fatto transitare anche attraverso lo scomparto di digestione.

La presenza di adeguati vani laterali consente una corretta estrazione dei fanghi sedimentati sul fondo della vasca, operazione che risulta, in assenza di vani laterali, scarsamente efficace con sistemi di estrazione costituiti da tubazioni verticali fisse.

Sono realizzate in calcestruzzo confezionato con cemento Portland (conforme a UNI EN 197-1) rinforzato con fibre strutturali e con aggregati conformi a UNI EN 12620 e sono provviste di marcatura CE.

Il processo costruttivo e la rispondenza alle Norme sono garantite dal possesso dei requisiti richiesti dalle UNI EN ISO 9001:2008
Se le dimensioni ne consentono la trasportabilità, la vasca viene interamente realizzata nel cantiere di prefabbricazione di Italvasche e consegnata completa in ogni sua parte.

In caso contrario ne può essere previsto l’assemblaggio in opera, integrale o parziale, con un sistema di post-compressione che consente montaggi estremamente rapidi ed una affidabile e duratura tenuta idraulica.

La produzione standard comprende:

1) Vasche preffabricate Imhoff serie VI-0510
− Volume specifico di decantazione: 50 litri per abitante equivalente
− Volume specifico di digestione: 100 litri per abitante equivalente
Disponibili nella soluzione monoblocco (VI-0510-M) per potenzialità fino a 150 ab.eq
Per potenzialità superiori è possibile la realizzazione ad elementi post-compressi assemblati in cantiere (VI-0510-C).

2) Vasche prefabbricate Imhoff serie VI-0515
− Volume specifico di decantazione: 50 litri per abitante equivalente
− Volume specifico di digestione: 150 litri per abitante equivalente

Disponibili nella soluzione monoblocco (VI-0515-M) per potenzialità fino a 150 ab.eq
Per potenzialità superiori è possibile la realizzazione ad elementi post-compressi assemblati in cantiere (VI-0515-C).

Anche se volumi adottati consento di fare fronte alla maggior parte delle normative regionali, per ciascun modello vengono indicate anche le volumetrie effettive in decantazione ed in digestione per consentire la corretta scelta della vasca anche sulla base di altre prescrizioni.
In merito ai volumi di queste vasche, è opportuno precisare che possono riscontrarsi differenze dimensionali anche notevoli con impianti di altri produttori a parità di potenzialità nominale.

Questo è dovuto al fatto che i volumi riportati per le vasche serie VI-0510 e VI-0515 corrispondono ai valori effettivi al netto delle zone non efficaci.
Di conseguenza la zona di digestione considerata è solo quella al di sotto della decantazione e non sono considerati i vani di affioramento laterali. Questi ultimi risultano ispezionabili e di dimensioni adeguate per una corretta estrazione sia dei materiali galleggianti che dei fanghi decantati sul fondo della vasca.

La particolare conformazione longitudinale del decantatore delle vasche Imhoff serie IV, consente un’ottimale distribuzione dei flussi senza zone morte e quindi è possibile dimensionare questi manufatti con i parametri dei decantatori primari avendo la certezza di avere ottimi rendimenti di rimozione dell’inquinamento.

Di conseguenza, se adeguatamente dimensionate, le vasche Imhoff serie IV, oltre che come sistema di trattamento per piccoli insediamenti non serviti da rete fognaria, possono essere impiegate anche in altre situazioni.

• Come alternativa alle griglie grossolane per il pretrattamento dei reflui a monte di piccoli impianti a fanghi attivi
• Per le fasi di decantazione primaria e finale in impianti a letto percolatore e biodischi
• Per pretrattamento dei reflui a monte di sistemi di subirrigazione e impianti di fitodepurazione